1. Home
  2. /
  3. Storie green
  4. /
  5. Quali sono le Bandiere Arancioni del Lazio?

Quali sono le Bandiere Arancioni del Lazio?

Bandiere Arancioni del Lazio

Mamma Italia dona a cittadini e turisti un’infinità di bellezze, un patrimonio culturale da scoprire, ammirare e tutelare. Una delle particolarità che caratterizzano il Bel Paese sono senza dubbio i borghi: piccoli gioielli di storia e architettura in cui il tempo sembra essersi fermato, microcosmi protetti, sospesi tra la volontà di salvaguardare la tradizione e incorporare nuovi modelli di vita green.

Perfettamente coerente con questo approccio è una forma di turismo nuova, il cui motore trainante diventa la pura esperienza: un approccio ‘slow’, rilassato e sostenibile che valorizza la qualità sulla quantità. L’app Waidy WOW offre a ciascuno di noi la possibilità di esplorare le suggestive meraviglie dei borghi italiani attraverso routes uniche: percorsi tematici che permettono di combinare sportività e cultura, sostenibilità e tradizione.

Da più di vent’anni, il Touring Club Italiano riunisce e valorizza l’eccellenza dei borghi del Paese, conferendo a ciascuno di essi il titolo di Bandiera Arancione. Un’onorificenza che premia il turismo sostenibile, esperienziale e autentico, tipico di una nazione che si regala fino a raggiungere i suoi punti più remoti.

Bandiera Arancione: l’eccellenza dei borghi dal 1998

Ottenere una Bandiera Arancione rappresenta una prova di pregio per ogni borgo, una promessa sotto il profilo ambientale e un’occasione turistica per rivelare una perla d’Italia. La costellazione di Bandiere Arancioni in Italia conta ben 267 borghi, tutti premiati in poco più di vent’anni.

L’iniziativa nasce nel 1998, spinta dalla volontà del Touring Club Italiano e dell’Assessorato al Turismo della Regione Liguria di valorizzare e stimolare i flussi turistici del paese in territori lontani dalla costa, meno conosciuti, ma altrettanto meritevoli di attenzione.

La classificazione avviene sulla base del Modello di Analisi Territoriale (M.A.T.), sviluppato dal Touring per ripercorrere i passi del turista in una specifica località e valutarne l’esperienza complessiva.

Un team di esperti misura gli oltre 250 criteri di analisi per i piccoli comuni, raggruppati in 5 aree:

  • Accoglienza: determina il livello di accessibilità alla zona turistica e mobilità interna, compresi i servizi e la segnaletica di informazione turistica;
  • Ricettività e servizi complementari: analizza l’offerta e la varietà degli esercizi che forniscono alloggio e ristorazione;
  • Fattori di attrazione turistica: studia l’offerta turistica, la fruibilità dei punti di interesse storico-culturali e ambientali, il patrimonio agroalimentare, artigianale e folcloristico della località;
  • Sostenibilità ambientale: valuta le azioni e le iniziative con focus sostenibile intraprese dalla comunità, per esempio relative alla gestione dei rifiuti, al risparmio energetico o all’educazione ambientale;
  • Struttura e qualità della località: osserva le componenti che contribuiscono a determinare l’esperienza finale positiva del visitatore, come l’atmosfera o l’ospitalità.

Le 20 perle Arancioni del Lazio

Con ben 20 Bandiere Arancioni, il Lazio entra ufficialmente nella top 5 in Italia per l’eccellenza dei borghi. Ciascuna delle cinque province laziali ospita alcuni dei simboli del medioevo Italiano, comuni e frazioni ricchi di un patrimonio naturale suggestivo e di un’eredità architettonica invidiabile.

Provincia di Frosinone

  • Arpino (FR)
  • Collepardo (FR)
  • San Donato Val di Comino (FR)

Provincia di Latina

  • Bassiano (LT)
  • Campodimele (LT)
  • Fossanova (LT)
  • Sermoneta (LT)

Provincia di Rieti

  • Casperia (RI)
  • Labro (RI)
  • Leonessa (RI)

Provincia di Roma

  • Nemi (RM)
  • Subiaco (RM)
  • Trevignano Romano (RM)

Provincia di Viterbo

  • Bolsena (VT)
  • Bomarzo (VT)
  • Calcata (VT)
  • Caprarola (VT)
  • Sutri (VT)
  • Tuscania (VT)
  • Vitorchiano (VT)


Ti piacerebbe visitare questi borghi e scoprire percorsi originali e suggestivi che si sviluppano intorno alla Via Francigena?
Oggi grazie al progetto Le vie dell’acqua di AdF e ACEA, che promuove un turismo slow e a impatto zero e all’app Waidy WOW, potrai avere sempre a portata di mano una guida per conoscere le tante bellezze nascoste del nostro territorio.

Scarica subito l’applicazione Waidy WOW e scopri quali sono le Bandiere Arancioni che potrai visitare lungo Le vie dell’acqua.