1. Home
  2. /
  3. Soluzioni green
  4. /
  5. Fontanelle hi-tech: acqua gratis a portata di smartphone

Fontanelle hi-tech: acqua gratis a portata di smartphone

Fontenelle hi-tech urbana

Accanto a nasoni e fontanelle tradizionali, sono sempre più diffuse le fontanelle hi-tech! In tutta la Capitale sono state già installate numerose case dell’acqua hi-tech e altre innovazioni sono in arrivo, perché la tecnologia è una valida alleata della sostenibilità ambientale. Ne parliamo in questo articolo!

Fontanelle e case dell’acqua hi-tech: cosa sono?

A chi non è mai capitato di vedere una casa dell’acqua? Le case dell’acqua hi-tech sono distributori di acqua fresca, naturale o frizzante, che integrano (migliorandolo) il servizio fornito dai nasoni e dalle tradizionali fontanelle d’acqua potabile già in funzione in tante città.

Tutti i vantaggi delle case dell’acqua hi-tech!

Le caratteristiche che rendono questo servizio “smart” sono tante.

  • Innanzitutto possono essere facilmente individuate tramite App e web e grazie al servizio di geolocalizzazione di Waidy WOW basta un click per scoprire quella più vicina.
  • L’erogazione è gratuita, salvo un piccolo contributo che può essere richiesto per la versione frizzante.
  • Si può scegliere la quantità di acqua desiderata in base alle dimensioni del proprio contenitore. Per combattere gli sprechi d’acqua, infatti, solitamente le case dell’acqua smart consentono di scegliere tra 3 opzioni: un litro e mezzo, mezzo litro o un bicchiere, per chi ha bisogno semplicemente di dissetarsi.
  • La casa hi-tech è davvero intelligente perché, nella maggior parte dei casi, include persino una postazione di ricarica USB per tablet e smartphone!
  • Inoltre presso le case dell’acqua hi-tech dotate di display digitali è possibile consultare informazioni di pubblica utilità.

Diamo i numeri… sulle case dell’acqua!

Ad oggi, le case dell’acqua hi-tech installate da ACEA e attive sul territorio Italiano sono già più di 115, distribuite nell’intera città di Roma e in buona parte della provincia, ma anche in alcuni Comuni della Campania.
I dati raccolti1 parlano chiaro e dimostrano che queste fontanelle hi-tech hanno già dato un grande contributo per salvaguardare l’ambiente! Quasi 30 milioni di litri di acqua erogati, di cui il 57% di acqua gassata, 554 tonnellate di plastica risparmiata in un anno e 968 tonnellate di anidride carbonica non emessa in atmosfera.
Indubbiamente un progetto smart che dimostra come l’innovazione e la tecnologia siano i primi amici dell’ambiente.

Fontanelle hi-tech: Waidy WOW alla Maker Faire di Roma

È con queste premesse che Waidy WOW ha preso parte al Maker Faire di Roma, il più grande evento europeo sull’innovazione, che nel 2021 (8-10 ottobre) è stato organizzato nella suggestiva location del Gazometro Ostiense.
In esposizione, presso lo stand Acea (Gold Partner dell’evento), i nuovi progetti di sensoristica per fontanelle 4.0 che rendono le fontanelle hi tech sempre più capaci di tutelare l’ambiente e le risorse idriche. Come? Grazie a sensori evoluti per il monitoraggio delle caratteristiche dell’acqua (in grado di rilevare pressione, torbidità, temperatura e conducibilità), schede di riconoscimento oggetti smart con lettore RFID e costante analisi dei dati.

Dall’app Waidy WOW per geolocalizzare i punti idrici all’installazione di fontanelle hi-tech: gli strumenti innovativi in ambito IoT e digitalizzazione confermano il loro prezioso contributo al servizio del cittadino e dell’ambiente. Soluzioni che incoraggiano una transizione sempre più veloce ed efficace verso il modello di smart city, le città intelligenti che mirano a coniugare sostenibilità e servizi integrati.


1 Fonte: ACEA (dati aggiornati al 31 dicembre 2020)